Vigiliamo il cuore nella tua città : Progetto Vita ODV

Vigiliamo il cuore nella tua città

di Progetto Vita ODV

OBIETTIVO RACCOLTA: Intervenire tempestivamente è fondamentale in caso di arresto cardiaco improvviso. “Vigiliamo il cuore nella tua città” nasce per equipaggiare la Metronotte di Piacenza con defibrillatori semiautomatici e mettere le pattuglie in condizione di prestare immediato soccorso, garantendo maggiori probabilità di sopravvivenza.

2.972

Raccolti

35.000

Obiettivo

49

Giorni rimasti

13

Sostenitori


La storia

“Vigiliamo il cuore nella tua città” è il nuovo progetto che l’associazione Progetto Vita vuole realizzare con Metronotte Piacenza, che vigila sulla città giorno e notte e che vogliamo rendere parte attiva del sistema di soccorso per la lotta contro l’arresto cardiaco.

Un progetto pilota in Italia, un primo esempio da seguire per tutte le città che vorranno anticipare il soccorso in caso di arresto cardiaco

Si tratta di dotare le pattuglie di Metronotte Piacenza di un defibrillatore salvavita (DAE).

Perché abbiamo scelto di estendere la rete alle pattuglie di vigilanza? Perché sono capillari, girano giorno e notte per la nostra città e provincia. Il tempo è vita in questo caso, quando si parla di arresto cardiaco ogni minuto è prezioso. Il personale adeguatamente formato delle pattuglie sarà così in grado di effettuare in tempi rapidi le prime manovre di soccorso usando il DAE, che sarà disponibile in attesa dell’arrivo della ambulanza.

Le 27 pattuglie di vigilanza si inseriscono nella rete dei 1064 defibrillatori già esistenti sulla rete di Piacenza e provincia, la città più cardioprotetta d’Europa. Le pattuglie saranno allertate e coordinate dalla Centrale Operativa 118 tramite la app regionale “DAE RespondER”, entrando così a fare parte della già esistente rete del soccorso in caso di arresto cardiaco.

La raccolta fondi sarà promossa durante l’iniziativa della Placentia Half Marathon che si terrà a Piacenza il 9 maggio 2021 e sarà parte di questo importante evento sportivo, di cui Progetto Vita da anni è partner.

                                                          

Non facciamoci cogliere impreparati. Adottiamo un DAE in ogni pattuglia per potenziare la rete del soccorso

L’arresto cardiaco rappresenta un’epidemia silenziosa, la principale causa di morte nei paesi occidentali. Sono 60.000 le vittime di arresto cardiaco in Italia ogni anno, 1 ogni 8 minuti. Ogni minuto che passa dall’arresto cardiaco scendono del 10% le probabilità di salvarsi. 

Come utilizzeremo i fondi raccolti

I fondi che raccoglieremo serviranno a dotare le pattuglie di vigilanza di un DAE (acquisto nr. 27 DAE, totale €35.000).

Se supereremo l’obiettivo, ciò che verrà raccolto in seguito sarà utilizzato per le spese organizzative (totale €5.000), per i corsi di formazione per 100 metronotte (€20 cad. totale 2000 euro) e per la campagna inFormare con lo slogan Anche tu puoi salvare una vita, volta alla sensibilizzazione dei cittadini a chiamare rapidamente il 118, imparare ad usare un DAE e riconoscere un arresto cardiaco all’esordio (€8.000 euro).

Un progetto a cura di

L’associazione Progetto Vita nasce nel 1998 come associazione di volontariato, non ha scopo di lucro e persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale. Ogni anno svolgiamo attività di sensibilizzazione della popolazione verso le tematiche delle malattie cardiovascolari con particolare riferimento alla morte improvvisa da arresto cardiaco. In venti anni abbiamo costituito una rete di 1064 defibrillatori semiautomatici sul territorio di Piacenza e provincia abbassando la mortalità da arresto cardiaco: quando interviene un DAE della rete pubblica o delle pattuglie la probabilità di salvarsi supera il 60%. I primi defibrillatori sono stati posizionati nelle ambulanze di volontariato di ANPAS e nelle pattuglie della polizia, ora sono in tante piazze, condomini, scuole e enti sportivi. Cerca il DAE nella tua città vai al sito www.progetto-vita.eu e troverai la storia delle persone salvate da arresto cardiaco e che hanno ripreso una vita dopo un arresto cardiaco!

Se vuoi anche tu puoi imparare ad usare un defibrillatore, usarlo è semplice e non può fare danni. Insegniamo ad oltre 5000 persone ogni anno ad usarlo. Oltre 10.000 studenti sanno di cosa si tratta e lo imparano a scuola grazie al nostro Progetto Vita Ragazzi che ha permesso a oltre 1000 insegnanti di imparare e a 100 di loro ad insegnare nelle scuole di ogni ordine e grado. In Italia sono nati sull’esempio di Progetto Vita altri 21 centri che sviluppano Progetto Vita per salvare persone colpite da arresto cardiaco! Torino, Sanremo, Fano, Legnano, Roma, Siena, Lodi, Valdambra, Valdarno... Grazie all’attività di queste associazione salviamo sempre più persone. Ogni minuto conta per salvare una vita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUI I PROGETTI CROWDFORLIFE

SEGUI I PROGETTI CROWDFORLIFE

NEWS DAL BLOG

Partner & mentor

Torna su