Progetto Claudia Carraro: insieme per la prevenzione : AIDAP RICERCA E PREVENZIONE APS

Progetto Claudia Carraro: insieme per la prevenzione

di AIDAP RICERCA E PREVENZIONE APS

OBIETTIVO RACCOLTA: Con “Progetto Claudia Carraro: insieme per la prevenzione” AIDAP ReP si pone l’obiettivo di studiare e realizzare un programma di prevenzione scolastica per i disturbi dell’alimentazione e del peso, per ridurre i fattori di rischio per lo sviluppo di tali patologie e favorire l’adesione a linee guida alimentari salutari basate sul modello della dieta mediterranea e uno stile di vita attivo.

1.022

Raccolti

10.000

Obiettivo

48

Giorni rimasti

10

Sostenitori

Progetto sostenuto con il contributo di


Scopri il video del progetto! Clicca qui 

La storia

L’obiettivo di “Progetto Claudia Carraro: insieme per la prevenzione” è quello di diffondere un innovativo programma di prevenzione per i disturbi dell’alimentazione e del peso. Gli effetti negativi dei disturbi dell’alimentazione sulla salute fisica e sul funzionamento psicosociale degli individui che ne sono colpiti, l’efficacia solo parziale dei trattamenti e l’elevata incidenza di questi disturbi nell’adolescenza e nella prima età adulta, hanno stimolato negli ultimi anni un considerevole interesse nei confronti della loro prevenzione. In particolare, molti sforzi devono essere dedicati a sviluppare programmi scolastici poiché i disturbi dell’alimentazione iniziano prevalentemente durante l’adolescenza.

Il progetto dedicato alla memoria di Claudia Carraro, una delle numerose vittime che ogni anno produce l'anoressia nervosa, si svolgerà nel contesto scolastico. In particolare coinvolgerà gli studenti dei primi due anni delle scuole secondarie di secondo grado di Verona e Padova.

Le attività svolte saranno varie e riguarderanno principalmente l’aiuto ai ragazzi nel mettere in discussione i modelli di bellezza imposti dalla società, ragionare assieme a loro sull’influenza che i social media possono avere sulla costruzione dei loro ideali, aiutarli a costruire un atteggiamento critico verso il proprio corpo, pensare a come superare gli ostacoli incontrati nel mettere in atto abitudini salutari nell’alimentazione e nello stile di vita e discutere sulla gravità delle conseguenze di episodi di bullismo.

Come utilizzeremo i fondi raccolti

 I fondi verranno utilizzati per l’intera gestione del progetto, in particolare:

  • segreteria, coordinamento e monitoraggio del progetto  
  • personale esperto per i progetti nelle classi come psicologi specializzati in disturbi dell’alimentazione e del peso;
  • esperti nell’elaborazione dei dati che verranno raccolti; acquisto beni e attrezzature come: chiavette usb per professionisti,
  • acquisto servizi accessori, materiale didattico, stampa dei questionari e dei manuali per i professionisti.

Un progetto a cura di

Aidap Ricerca e Prevenzione è una associazione, nata nel 2019, che opera nel mondo non profit ed esercita in via esclusiva un’attività d’interesse generale per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

Si occupa di ricerca scientifica, epidemiologia, fattori di rischio, caratteristiche cliniche, complicanze nel trattamento e prevenzione dei disturbi dell’alimentazione e del peso. Si occupa anche di organizzare e gestire attività culturali, artistiche o ricreative d’interesse sociale, incluse attività di promozione e diffusione della cultura e della pratica del volontariato in ambito medico, psicologico, pedagogico, sociale e dietetico.